Lenti progressive Office!Cosa sono e perché sceglierle!

Ogni giorno ci rechiamo a lavoro, chi in ufficio, chi in negozio, o chi si butta nel traffico delle ore di punta! In attesa che arrivi il tanto desiderato week end ci immergiamo nel lavoro quotidiano, dove ogni lavoratore impegnato avrà almeno una volta espresso la sindrome da stress lavorativo!

Lo stress è un malessere generico che va a colpire molti organi del nostro organismo e, secondo recenti statistiche, uno dei più sensibili è proprio l’occhio. Con l’ausilio di pc, tablet e con l’aumento delle attività lavorative da vicino  infatti,  il nostro sistema visivo risulta sollecitato in modo importante diventando,  specialmente per chi ha difetti visivi, un limite per svolgere agilmente l’attività lavorativa. I disagi maggiori vengono percepiti da chi, intorno al 45 anni, avendo già un’ametropia (miopia, ipermetropia o stigmatismo) inizia a percepire i primi segni di presbiopia e ha grandi difficoltà a mettere a fuoco a distanze intermedie.

In soccorso a queste problematiche arrivano le lenti Office! Le lenti progressive tipologia Office sono ideali per le persone che necessitano di una visione chiara a distanze intermedie e vicine, non solo al computer o in ufficio ma rappresentano la soluzione ideale anche per pittori, artisti, dentisti, bibliotecari, parrucchieri, meccanici e disegnatori.

 

Ma che differenza c’è tra una lente progressiva office e una progressiva classica?

La differenza che contraddistingue queste due tipologie di lenti è l’ampiezza che  viene dedicata al campo visivo per vicino e per l’intermedio. Gli occhiali Office infatti non sono utilizzabili alla guida perché non è presente la zona ottica da lontano, come invece lo è nelle progressive.

Se si utilizza un computer per più di quattro ore al giorno, o si svolgono alcune delle attività precedentemente elencate, le lenti  office sono ideali per alleviare l'affaticamento visivo e la sindrome da  computer. Queste lenti  consentono anche una migliore postura, rendendo più facile tenere la testa in una posizione più naturale evitando cervicali o dolori al collo al rientro dall’ ufficio!

office postura.jpg

Le due tipologie di lenti Office, qual è quella giusta per me?

·         LENTI ROOM ci offrono una visione comoda per la lettura ad una distanza prossimale fino a quattro metri. Questa versione è progettata per chi ha bisogno di muoversi all’ interno di una stanza di lavoro, come dentisti, meccanici o bibliotecari

·         LENTI BOOK  hanno un focus più forte e consentono la lettura per una distanza massima di un metro. Rispetto all’ altra tipologia di lenti office le "Book" offrono un campo visivo significativamente più ampio da vicino per una lettura più rilassata. Progettata per chi ha la passione del modellismo, la lettura e per chi lavora quotidianamente al computer.